// IRAN //

FRZ nasce a Tabriz, cittadina iraniana dove attualmente vive e lavora. Inizia a dipingere muri utilizzando la tecnica dello stencil, non solo per una scelta artistica ma soprattutto perché, in un paese dove la street art è ancora illegale e dove gli artisti sono soggetti a una forte censura politica, è necessario accorciare al massimo i tempi della realizzazione dei muri. La produzione artistica di FRZ non si limita alla stencil art ma si caratterizza per la pluralità di tecniche che l’artista iraniano utilizza, dalla poster art alla realizzazione di grandi murales, fino all’utilizzo di superfici specchianti che fanno interagire direttamente lo spettatore con l’opera. Infine dal 2014 la sua ricerca artistica si spinge verso i motivi dell’arte islamica e verso la tradizione tessile persiana. Per la sua prima partecipazione al festival, FRZ ha realizzato due diverse pensiline per autobus a Gaeta ed un muro a Valmontone. L’artista iraniano è stato anche uno dei protagonisti della mostra «Made in Iran» che si è tenuta presso la galleria Street Art Place a Gaeta.

english

FRZ was born in Tabriz, an Iranian town where today he lives and works. He began painting the walls using the stencil technique, not only for an artistic choice but mostly because, in a country where street art is still illegal and where the artists are subject to a strong political censorship, it is necessary to minimize the time of realization of the walls. The artistic production of FRZ is not confined to stencil art but it is characterized by the plurality of techniques that the Iranian artist uses, from poster art to the realization of large-scale murals, up to the use of mirroring surfaces making the viewer interact directly with the work. Finally in 2014 his artistic research moves towards the motifs of Islamic art and the Persian textile tradition. For his first participation to the festival, FRZ made two different bus shelters in Gaeta and a  wall in Valmontone. The Iranian artist was also one of the protagonists of the exhibition «Made in Iran» which was held at Street Art Place gallery in Gaeta